Come ogni anno, VicenzaOro è sempre un appuntamento a cui non posso mancare, per tuffarmi nel meraviglioso mondo dei gioielli. E proprio i gioielli hanno fatto parte di un lungo periodo della mia vita. Mi sono occupata di fiere orafe internazionali per più di dieci anni, e ogni volta che varco la soglia della fiera mi sale sempre un po’ di nostalgia per questo mondo dove creatività e artigianalità si incontrano per suscitare emozioni. Tra le mille proposte ammiro sempre le creazioni firmate Annamaria Cammilli, un’azienda orafa con una lunga storia alle spalle. Una realtà tutta italiana, precisamente fiorentina, frutto dell’eccezionale creatività di Raffaella, che disegna e realizza vere opere d’arte. Insieme al fratello Riccardo, manager dell’azienda, esportano il Made in Italy in tutto il mondo. I loro gioielli fanno sognare, cosi raffinati, un vero inno alla femminilità. Il mio giro prosegue nella Glamroom, uno spazio dove si incontrano principalmente  designer  e dove la creatività e la fantasia si intrecciano per dare vita a bijoux molto stilosi. E quest’anno è stata per me una scoperta la linea di gioielli Eden Diodati. Ho conosciuto Jennifer Ewah, fondatrice e direttrice creativa di Eden Diodati. Ideatrice di una collezione visionaria equiparata al valore di un gioiello di lusso, non solo in base alla sua estetica, ma anche in base al suo impatto sociale. I componenti metallici vengono lavorati e rifiniti per poi essere combinati con elementi impreziositi da perline, provenienti da una straordinaria cooperativa di donne del Rwanda, sopravvissute al genocidio. Un messaggio di speranza, una fusione straordinaria di culture dove il lusso e il design sposano la sostenibilità. E per finire una sosta lunga, visto che i suoi gioielli contagiano i Millennials con la linea PNG68, e fanno innamorare le donne di tutto il mondo con le collezioni Franco Piane… Avrete già capito di chi sto parlando.. di Franco Pianegonda, ovviamente! E’ stata una giornata densa di impegni e di incontri e vi confesso che sono esausta ma felice di avere avuto, anche oggi, l’opportunità di incontrare sempre persone speciali, come voi del resto, mie care Ladies!