/* carousel */

Care Ladies! Ma come funziona?

Vi chiederete di cosa stia parlando… del selfie!

Posizione a tre quarti, sguardo ammiccante, sorriso, e braccio alzato con la mano che avvolge l’iPhone in modalità aereo (per evitare chiamate proprio in quel momento). Ultima cosa, non dimenticate di azionare l’autoscatto. Potete scegliere 3 o 10 secondi, tutto dipende dal vostro tempo di reazione.

Ci vuole pratica! Vi confesso che nonostante io ci provi da parecchi anni, il risultato è quasi sempre scadente. Non per scoraggiarvi, questo è il parere di mia figlia, ma si sa le figlie sono ipercritiche nei confronti delle madri.

Quindi, credo che, probabilmente, qualche selfie sia andato a buon fine.

C’è chi proibirebbe i selfie dopo una certa età… Boh, in fondo non siamo tutte Gigi Hadid! Altrimenti sai che noia!

Comunque sia, in questo periodo, i selfie e le foto di “dubbia moralità” (poi vi spiegherò cosa intendo dire) spopolano nei social.

É tempo di fashion week, appena finita quella milanese si apre lo scenario della moda nella romantica Parigi, ed è tutto un fuggi fuggi tra sfilate, show, cocktail, vernissage, serate di gala…

Forse il tutto un po’ troppo stressante, prova ne è che in Instagram alcuni post sono davvero imbarazzanti. Li definisco di “dubbia moralità” perché incoerenti, o persino fuorvianti.

Mi spiegate cosa ci fa una donna ritratta in una vasca da bagno, con un outfit che non ha niente di così eclatante se non il sandalo, molto bello, ma decisamente non valorizzato in quel contesto?

Se la vasca fosse stata piena d’acqua, probabilmente avrebbe suscitato più effetto! Tutte saremmo state concordi nell’essere dispiaciute per l’outfit e i sandali, irrimediabilmente compromessi.

Ma in fondo l’importante è esserci, nei social è così! L’importante è che quei cuoricini superino le migliaia, perché ci fanno stare bene, ci danno sicurezza.

Del resto fior fiore di manuali ci dicono che basta crederci per essere esattamente ciò che desideriamo!

E così quelle pose ammiccanti, quei sorrisi tirati, ci fanno apparire al mondo felici. Basta un filtro, un attimo, e un click.

A volte, anzi molte volte, mi chiedo se sia questa la felicità. In Instagram hanno tutti foto bellissime, viaggiano in posti spettacolari, indossano outfit da mille e una notte, e sono tempestati di like di migliaia di amici.

Ma come funziona? Mi chiedo, a questo punto, la felicità?!